Linux Magazine Forum
Maggio 21, 2018, 02:24:14 am *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?
 
   Indice   programmazione windows internet videogame Aiuto Ricerca Agenda Accedi Registrati  
Pagine: [1]   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: Come ridurre la richiesta di banda DSL in una classe  (Letto 521 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
jambolo
Sr. Member
****

Karma: +3/-3
Scollegato Scollegato

Messaggi: 390


W l'Open Soruce mi ha rivoluzionato la vita


Mostra profilo
« inserita:: Febbraio 06, 2018, 05:45:31 pm »

La scorsa settimana, ascoltavo un "dirigente Scolastico" durante una trasmissione TV della provincia dove vivo, spiegava che non aveva il problema sui pc in utilizzo, ma un problema di fondo nella banda DSL messa a disposizione, e quindi chiedeva pubblicamente al comune di fare qualche cosa in merito portando eventualmente la fibra.
La cosa sarebbe passata per me inosservata se non fosse che durante la lettura delle notizie via internet, sono incappato in una che mi ha incuriosito, affermava che nelle scuole visto il nr eccessivo di utenti non era risolvibile il problema della banda DSL nelle scuole, nperché dare una banda sufficiente a garantire un linea per utente "accettabile" perché sarebbe stata troppo costosa, e così ho iniziato a pensarci.
A questo punto mi chiedo visto che con una DSL da 7mb almeno 4/5 utenti li servi tranquillamente con 28 utenti ci vorrebbero circa 50 mb
 ma se le classi sono più di una che fanno uso di PC o Lim come la mettiamo ?

io mi sono immaginato una situazione attuale di questo genere


Se invece dovesse essere tutto virtualizzato e cioè venisse messo un server dove per altro si potrebbe controllare quello che i vari utenti fanno sul singolo mini-pc, ed il mini-pc che va a prendersi il sistema operativo virtualizzato sul server e quest'ultimo fosse lui collegato alla DSL la richiesta di banda sarebbe la stessa ?





Oppure quali sarebbero le soluzioni più plausibili per ridurre la banda DSL senza esagerare nei costi Che?!?

Spero di essere stato chiaro nella mia esposizione e non come al solito... Linguaccia

PS: le immagini sono mie ho provato a configurarmi le eventuali ipotesi, però non sono un esperto solo un appassionato e questa domanda mi ha fatto pensare Felice
« Ultima modifica: Febbraio 06, 2018, 05:47:56 pm da jambolo » Registrato

Sistemi OP. preferiti fino ad oggi:
Win2k     |   Suse Linux 9.2   |   Opensuse 13.1 |   LinuxMint 7 - 9 (fino ad ora quelle più stabili nel tempo)
- -
Peccato che sono uno tra i pochi ad utilizzare FirefoxOS, e mozilla non assiste sugli aggiornamenti.
michele.p
Administrator
Hero Member
*****

Karma: +72/-46
Scollegato Scollegato

Messaggi: 9350



Mostra profilo
« Risposta #1 inserita:: Febbraio 07, 2018, 12:08:27 pm »

Domanda che potrebbe avere risposte "banali" così come risposte estremamente complesse. :-)

Risposta banale: sulla rete domestica gli odierni router permettono tutti un minimo di controllo banda/velocità.

http://oi66.tinypic.com/30kc9yo.jpg

Questo nel caso di un router "domestico" Netgear.

Risposta meno banale (ma comunque banale :-) ): prima di tutto gli Hub oggi non vengono più utilizzati, il loro posto è stato preso di fatto dagli switch. Esistono modelli managed e unmanaged.

I secondi, gli unmanaged, sono quelli tipici per applicazioni SOHO (Small Office Home Office) e anche utenze desktop/domestiche (ad esempio io ho un piccolo switch unmanaged da 5 porte).

I primi, invece, i managed, sono dispositivi più costosi, dotati sempre di un'interfaccia che permette di configurare molti parametri tra i quali il metodo di instradamento, configurare VLAN, esaminare statistiche del traffico e molto altro ancora che variano da modello a modello.

Un esempio di switch managed sono questi:

https://www.netgear.it/business/products/switches/web-managed/GS108E.aspx#tab-funzionalit%C3%A0

anche il più piccolino, quello in alto, ha un interfaccia web di accesso. Naturalmente rispetto a quelli in basso le funzionalità saranno decisamente minori, ma tra le quali si legge nella sezione "Gestione del traffico":

- Limitazione della velocità
Registrato

jambolo
Sr. Member
****

Karma: +3/-3
Scollegato Scollegato

Messaggi: 390


W l'Open Soruce mi ha rivoluzionato la vita


Mostra profilo
« Risposta #2 inserita:: Febbraio 07, 2018, 05:48:16 pm »

Quindi in pratica non servirebbe a niente avere un server che emula su ogni singolo pc il sistema operativo per poi farlo accedere ad internet, di fatto non sarebbe fattibile o troppo dispendioso.

Sono sufficienti gli Switch gestiti via web dove si danno le priorità o le limitazioni di banda, in effetti in azienda da me ho cose simili tipo unmanaged.

Io, scusa la mia ignoranza li ho sempre chiamati Hub pensando che fossero la stessa cosa,:( "...e solo ignoranza ...qualche lacuna... )
Registrato

Sistemi OP. preferiti fino ad oggi:
Win2k     |   Suse Linux 9.2   |   Opensuse 13.1 |   LinuxMint 7 - 9 (fino ad ora quelle più stabili nel tempo)
- -
Peccato che sono uno tra i pochi ad utilizzare FirefoxOS, e mozilla non assiste sugli aggiornamenti.
michele.p
Administrator
Hero Member
*****

Karma: +72/-46
Scollegato Scollegato

Messaggi: 9350



Mostra profilo
« Risposta #3 inserita:: Febbraio 09, 2018, 02:44:57 pm »

IN genere si fa il contrario. Detta in maniera banale: in ambienti virtuali un singolo PC che "fa credere" di avere un server dedicato quando in realtà è condiviso con altri server in altre macchine virtuali.

Per gli HUB erano utilizzati e lo sono ancora anche se in misura molto ridotta rispetto al passato.

Se hai il numero 174 (Maggio 2017) di GNU/Linux Magazine, in sostanza questo:

http://arretrati.edmaster.it/index.php?sez=&cat=3&prod=5&num=174

da pagina 66 a pagina 69 è spiegato il motivo. :-)
Registrato

jambolo
Sr. Member
****

Karma: +3/-3
Scollegato Scollegato

Messaggi: 390


W l'Open Soruce mi ha rivoluzionato la vita


Mostra profilo
« Risposta #4 inserita:: Febbraio 10, 2018, 09:32:49 am »


Se hai il numero 174 (Maggio 2017) di GNU/Linux Magazine, in sostanza questo:

http://arretrati.edmaster.it/index.php?sez=&cat=3&prod=5&num=174

da pagina 66 a pagina 69 è spiegato il motivo. :-)
Si lo ho !!!  l'unico che ho perso dello scorso anno è l'ultimo mese che dove abito non è proprio arrivato.
Il nr. 174 lo riprendo in mano e lo rileggo.
Registrato

Sistemi OP. preferiti fino ad oggi:
Win2k     |   Suse Linux 9.2   |   Opensuse 13.1 |   LinuxMint 7 - 9 (fino ad ora quelle più stabili nel tempo)
- -
Peccato che sono uno tra i pochi ad utilizzare FirefoxOS, e mozilla non assiste sugli aggiornamenti.
Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a: