TAGS CLOUD
Incrementa dimensioniDecrementa dimensioni
Scacco al Wi-Fi
Ti spieghiamo come fanno i pirati informatici a entrare nelle reti senza fili, anche la tua. Perché la migliore difesa è sempre l'attacco
(pagina 14 di 14)


BackTrack su penna USB
La procedura per installare la versione "live" su una chiavetta: molto più pratica e veloce di un CD. Il sistema ideale per portare sempre con se tutti gli strumenmti di cui la distro dispone.

BackTrack con i tool wireless disponibili

Installare BackTrack 3 su una chiavetta USB è molto semplice: è disponibile una versione specifica per questo tipo di memorie. In questo caso, la prima cosa da fare è scaricare dal sito web di BackTrack l'immagine ISO da trasferire sulla pendrive USB. Cerchiamo la riga Description: USB Version (Extended) e, in basso, clicchiamo su Click here vicino alla scritta Download. Terminato il download (il file è bt3final_usb.iso), assumiamo il controllo di root (“su -” o “sudo -s”) e seguiamo le istruzioni del tutorial “Installiamo BackTrack 3 sulla penna USB”. Infine, non resta che riavviare il PC assicurandoci che nel BIOS la penna USB sia impostata come prima periferca di boot. Per accedere al BIOS, nella maggior parte dei casi basta premere Canc o F2 (sui portatili). Attenzione a quello che fate, configurazioni errate a questa parte del sistema possono renderlo inutilizzabile.  Il discorso è più complesso, ma fattibile, per quanto riguarda rendere definitive le modifiche alla configurazione della distribuzione, altrimenti annullate a ogni riavvio.

Installare BackTrack 3 sulla chiavetta USB
Bisogna copiare i file presenti nell'immagine ISO sulla pendrive e renderla avviabile
Montiamo l'ISO

Scaricata l'ISO, apriamo una finestra di terminale e creiamo il punto di mount per montarla: ci servirà per copiare la distribuzione sulla penna USB. Eseguiamo “mkdir /mnt/img”, quindi montiamo l' ISO nel punto di mount: “mount -t iso9660 -o loop bt3final_usb.iso /mnt/img”.
Montiamo la penna

Inseriamo la chiavetta nel PC: in ambiente grafico verrà montata automaticamente. Altrimenti eseguiamo “mount /dev/sdb1 /media/disk”: /dev/sdb1 è il file di dispositivo della penna e /media/disk, una directory su disco. Se non presente creiamola con “mkdir /media/disk”.
Penna avviabile

Copiamo il contenuto dell'ISO sulla penna con “cp -a /mnt/img/boot /media/disk” e “cp -a /mnt/img/bt3 /media/disk”. Adesso, rendiamo avviabile la chiavetta entrando in /media/disk/boot (“cd /media/disk/boot”) ed eseguiamo “./bootinst. sh”. Quindi premiamo due volte Iinvio.

Lascia un commento
Tag: rete senza fili, configurazione, vulnerabilità, protezione rete, decifrare, craccare, chiave WEP, Wpa, cowpatty
Condividi