TAGS CLOUD
Incrementa dimensioniDecrementa dimensioni
KDE 4.0: il desktop del futuro
Un modo nuovo di concepire il desktop che cambierà radicalmente GNU/Linux. Da Plasma a Oxygen, ecco cosa offre di “diverso” questo innovativo ambiente grafico
(pagina 1 di 3)
Finalmente, dopo mesi di trepidante attesa, KDE 4.0 è stato ufficialmente rilasciato. La prima impressione, a parte qualche piccolo difetto di gioventù, è che gli sviluppatori del team di KDE abbiano fatto le cose in grande, proponendo soluzioni tecniche molto innovative e sofisticate. Subito dopo il rilascio ufficiale, le principali distribuzioni GNU/Linux hanno immediatamente reso disponibili i pacchetti per passare a KDE 4.0, e tra questi ci sono anche Mandriva, Fedora, Debian GNU/Linux e Gentoo, mentre altre si sono spinte ancora oltre proponendo sistemi completi che utilizzano questo desktop come ambiente grafico predefinito. In particolare, OpenSUSE ha rilasciato KDE Four Live CD 1.0, (http://home.kde. rg/~binner/kdefour- live), seguita a ruota dalla distro Kubuntu (www.kubuntu.org) con una live basata sulla versione 7.10 Gutsy Gibbon. In quest'ultimo caso è anche possibile installare la distribuzione in modo definitivo (che è quello che abbiamo fatto noi). Ma vediamo cosa c'è di così diverso in KDE 4.0.
Pagina 1/3
Lascia un commento
Tag: KDE 4.0, desktop, Gnulinux
Condividi