TAGS CLOUD
Incrementa dimensioniDecrementa dimensioni
Il reboot automatico
Utile per riavviare sistemi remoti completamente bloccati
La stabilità di GNU/Linux è proverbiale ma, nonostante ciò, può succedere che il PC si blocchi inesorabilmente in attesa di un nostro intervento. Questo può risolvere il problema nel caso in cui la macchina sia presente in locale, ma nel caso di un sistema remoto? Proprio per far fronte a questi rari casi è possibile impostare una specifica opzione con cui forzare un reboot nel caso in cui si verifichi un blocco della macchina. Per attivare questa modalità, al momento del caricamento del bootloader, LiLo o Grub, basta “passare” al kernel la direttiva panic=n, sostituendo a n il numero effettivo di secondi superati i quali la macchina verrà riavviata. Impostando il valore uguale a zero attiveremo il comportamento di default ovvero niente reboot. Inoltre, se si utilizzano sistemi di monitoraggio delle macchine, ovvero quei programmi che ad intervalli regolari effettuano un controllo sul corretto funzionamento dei singoli computer, è bene impostare il valore di panic su un numero di secondi maggiore rispetto a quello utilizzato dai software di monitoraggio, in modo che essi possano segnalare il malfunzionamento della macchina prima che si spenga.
Lascia un commento
Tag: reboot, sistema remoto, panic=n
Condividi