TAGS CLOUD
Incrementa dimensioniDecrementa dimensioni
Il computer come “sorvegliante”
Stai tranquilllo, a proteggere i tuoi beni ci pensa il PC! Basta una webcam e ZoneMinder per controllare cosa accade a casa
(pagina 1 di 4)
Le vacanze estive sono ormai arrivate per la maggior parte di noi. Chi su una spiaggia steso sotto il sole a prendere la tintarella, chi in montagna a fare una salutare passeggiata, siamo tutti “impegnati” a rilassarci senza pensare a nulla, lontani dallo stress della città e dal lavoro. Purtroppo, però, c’è sempre qualcuno che non va mai in vacanza: topi da appartamento e ladri di ogni genere approfittano della nostra assenza per intrufolarsi in casa e saccheggiare le nostre cose più care. Proprio per evitare brutte sorprese al nostro ritorno dalle vacanze impareremo come installare e configurare un sistema di videosorveglianza a “costo zero”, senza rinunciare, comunque, alla sicurezza e all’efficienza garantiti dalle piattaforme professionali. In pratica, è sufficiente un PC, ovviamente con GNU/ Linux installato, una normalissima webcam USB e, soprattutto, ZoneMinder. Ovviamente, è di fondamentale importanza disporre di una webcam compatibile con GNU/Linux, mentre come distribuzione è possibile utilizzare quella che vogliamo. Nel nostro caso, come sistema di riferimento abbiamo utilizzato una Kubuntu 8.04 Hardy Heron, l’ultima ad essere rilasciata e completamente aggiornata. La scelta è caduta su questa distribuzione perché permette di installare ZoneMinder in modo rapido e semplice. Inoltre, offre a noi la possibilità di dedicare meno spazio all’installazione dei programmi per poter passare subito alla più importante fase di configurazione e uso della piattaforma di videosorveglianza. Per le altre distribuzioni è disponibile una “nutrita” documentazione all’indirizzo www.zoneminder.com/ wiki/index.php/Documentation, dove, tra le altre cose, è spiegata anche l’installazione dai sorgenti. Per quanto riguarda la webcam è facile verificare se il modello in nostro possesso è compatibile all’indirizzo http://mxhaard.free.fr (vedi box “Driver per 250 webcam!” ).

Driver per 250 webcam!
È tutto opera di un fisico francese

È proprio il caso di dirlo: l’Open Source è grande! Sembra incredibile ma è proprio così: il fisico francese Michel Xhaard, grande sostenitore del Software Libero, armato di tanta pazienza e buona volontà, ha sviluppato in modo indipendente e senza l’aiuto di nessuno i driver per ben 250 modelli di webcam diversi.


Cosa possiamo fare con Zoneminder
Il software ha raggiunto un livello di maturità eccezionale ed è ormai in grado di soddisfare le esigenze più disparate. Tra le altre cose, supporta webcam USB e IP Camera di numerose marche, gestisce più sorgenti video contemporaneamente e ha un efficiente sistema di cattura e analisi di immagini e video (in formato MPEG e JPG). Inoltre, può essere configurato per monitorare solo determinate “zone” dell’ambiente posto sotto controllo, è in grado di rilevare e catturare i movimenti, inviare e-mail di avviso o SMS e molto altro ancora. In questo caso specifico, ci occuperemo della configurazione di base, tra cui il setup della sorgente video per ricevere le immagini e, infine, faremo in modo che ZoneMinder si attivi quando qualcuno o qualcosa passa davanti alla webcam e, infine, registri il video sull’hard disk in formato MPEG. La registrazione costante occuperebbe troppo spazio, quindi, selezioneremo solo gli “spezzoni” che ci servono. E per finire, configureremo il sistema di videosorveglianza affinché ci invii una e-mail di avviso quando succede qualcosa di strano.
Pagina 1/4
Lascia un commento
Tag: telecamera, sorveglianza, ZoneMinder, webcam
Condividi