TAGS CLOUD
Incrementa dimensioniDecrementa dimensioni
Il PC parla e ascolta
Ti annoia leggere? Fallo fare al PC! Non ti va di usare la tastiera? Fai tutto con la voce! Linux Magazine ti spiega come fare
(pagina 8 di 13)


In questa seconda sezione della Cover Story scopriremo quali sono i software disponibili per GNU/Linux che ci permettono di "gestire" il PC utilizzando comandi vocali. Come accennato all'inizio, purtroppo, un sistema di riconoscimento vocale completo e flessibile, come ad esempio Dragon NaturallySpeaking per Windows, non è ancora disponibile per GNU/Linux. Nonostante questi limiti, grazie a programmi come Perlbox Voice e Gnome Voice Control è comunque possibile comandare il computer utilizzando solo la voce. Vediamo come.
Comandi con Perlbox voice
Il primo software di cui ci occuperemo è Perlbox Voice.
Questo programma è in grado di funzionare all'interno di qualsiasi ambiente grafico e si appoggia al sintetizzatore vocale Festival (che ormai conosciamo perfettamente), e a Sphinx2. Quest'ultimo, in particolare, è il sistema di riconoscimento vocale più evoluto oggi disponibile in ambiente GNU/Linux. Per quanto riguarda Perlbox Voice, purtroppo, non è disponibile nei repository Ubuntu e il pacchetto presente nel sito del progetto non installa automaticamente tutte le dipendenze richieste: nel tutorial “Installare Perlbox Voice”, impareremo come installare correttamente anche questo particolare software. Nel tutorial “Configuriamo Perlbox Voice” vedremo come modificare alcuni parametri di configurazione del programma. Nell'ultimo passaggio, inoltre, accenneremo a una funzionalità molto interessante di Perlbox Voice, la “magic word”: si tratta della possibilità di poter attivare il riconoscimento vocale solo dopo che sia stata pronunciata una determinata parola o frase; in questo modo, è possibile evitare che a causa di un ambiente circostante troppo rumoroso vengano interpretate come comandi eventuali parole pronunciate casualmente. Ad esempio, se abbiamo scelto di usare come magic word “new command”, è necessario premettere “new command” ad ogni comando da impartire con la voce: appena pronunciata la parola magica, il programma attenderà 5 secondi per ricevere il comando, superati i quali Perlbox Voice disattiverà il riconoscimento vocale e attenderà di nuovo che sia pronunciata la magic word al microfono. Terminata la configurazione del programma non rimane che cliccare sul pulsante Apply Changes in basso, così da memorizzare i cambiamenti apportati alla configurazione.
Lascia un commento
Tag: lettura documenti, pc, sintesi vocale, Sphinx 2, Perlbox Voice, Gnome Voice Control, Festival, Dragon Naturally speaking,
Condividi