TAGS CLOUD
Incrementa dimensioniDecrementa dimensioni
Decidi tu quando controllare l’hard disk
Spesso capita che durante la fase di caricamento (boot), il sistema avvii in automatico il controllo del file system (in pratica partizioni e hard disk) per verificare la presenza di eventuali errori. Questo accade perché diverse distribuzioni sono configurate in modo da eseguire questo controllo dopo un determinato numero di mount stabilito a priori. Se il file system è di tipo Ext2 o Ext3, è possibile modificare tale comportamento per variarne la frequenza di esecuzione. Per prima cosa, bisogna capire come è configurato il controllo del disco eseguendo il comando seguente:

dumpe2fs -h /dev/hda1 | grep
-i 'mount count'
Ricordate di sostituire /dev/hda1, che in questo caso indica la prima partizione del primo hard disk, con quello che intendete controllare, tenendo conto della configurazione del vostro sistema. Per scoprire come vengono identificati gli hard disk è sufficiente eseguire fdisk -l. Inoltre, il comando dump2fs, va utilizzato con i privilegi di root, dunque, bisogna usare su o sudo -s per diventare amministratori. Il risultato del comando verrà visualizzato da due stringhe Mount count: e Maximum mount count:, che rappresentano rispettivamente il numero di volte che il disco è stato (già) montato e quello massimo ammesso prima che scatti la procedura di controllo tramite il tool fsck.

Configurazione del controllo degli hard disk

A questo punto, possiamo anche modificare la “taratura” del controllo dei dischi eseguendo il comando seguente:

tune2fs -c numero_massimo
_di_mount /dev/hda1
In particolare lo switch -c permette di impostare il numero massimo di mount ammessi prima che venga eseguito automaticamente il controllo. Per modificare tale comportamento è sufficiente modificare questo valore e il gioco è fatto. Inoltre, se proprio vogliamo evitare di eseguire il controllo (non consigliabile), basta impostare tale numero a 0. In alternativa, senza cambiare il numero massimo, e, quindi lasciando inalterato il comportamento della macchina, possiamo ottenere lo stesso risultato forzando il numero dei mount già eseguiti utilizzando lo switch -C e riportando il valore indietro.


Lascia un commento
Tag: controllo, hard disk, file system
Condividi