TAGS CLOUD
Incrementa dimensioniDecrementa dimensioni
Crea un server DNS per la tua rete locale
Un sistema facile per usare un’alternativa a BIND e DHCP all’interno di una rete domestica e rendere più semplice l’accesso alla LAN e a Internet
(pagina 1 di 6)
Quando colleghiamo un PC ad una rete locale (LAN – Local Area Network), affinché questo possa integrarsi all’interno del network e comunicare con gli altri computer è necessario fornirgli alcuni indispensabili parametri di rete: indirizzo IP, maschera di sottorete (netmask) e indirizzo del gateway, cioè la macchina che ha accesso diretto a Internet o a un’altra rete e funge da “porta verso l’esterno” per tutti gli altri computer. Oltre a questo, è necessario un secondo componente fondamentale: un server DNS per la risoluzione dei nomi di dominio (Domain Name System). In pratica, si tratta della macchina che svolge questo tipo di servizio, cioè si occupa di tradurre i nomi di dominio (ad esempio nomesito.com) in indirizzi IP (ad esempio 192.168.0.1), gli unici che permettono di individuare in modo univoco e senza ambiguità le macchine all’interno delle reti, Internet compresa. Questa configurazione, seppur molto efficiente, è utilizzata solo all’interno di reti di grandi dimensioni e quasi mai nelle reti domestiche o piccole LAN, dove in genere la configurazione delle macchine locali viene eseguita manualmente e il servizio di risoluzione dei nomi di dominio affidato ad un server esterno. Ma noi vogliamo rendere la nostra rete ancora più efficiente e facile da gestire, facendo in modo che la configurazione avvenga in automatico, senza dover impostare ogni volta manualmente i parametri di rete su ogni macchina che si collega alla LAN e, inoltre, installeremo un nostro server DNS che si occupi del lavoro di risoluzione dei nomi di domino per i PC presenti al suo interno.

• Struttura di una rete con BIND e DHCP

Pagina 1/6
Lascia un commento
Tag: server dns, rete locale, client Dhcp, IP, dns routing
Condividi